Galateo di San Valentino: come si organizza una cena romantica

Ecco alcune regole base del galateo per organizzare una cena di San Valentino a casa o al ristorante a prova di innamorato imbranato.

Manca ormai poco al giorno dedicato agli innamorati, quello di San Valentino, e cosa c'è di più azzeccato dell'organizzare una bella cenetta romantica?

Sembra una cosa banale e scontata ma sicuramente, se ben allestita, la serata sarà apprezzata anche dai più riluttanti a festeggiare tali ricorrenze convenzionali.

La scelta della location

Il primo passo da compiere è senza dubbio quello di scegliere il ristorante più adatto alla circostanza rispettando le preferenze della partner; un locale troppo sofisticato potrebbe creare una situazione di disagio se non vi si è abituati e viceversa.

A proposito della location, il galateo prevede che i due innamorati la raggiungano insieme quindi niente appuntamento direttamente al ristorante.

Altra cosa da non sottovalutare è l'importanza dell'invito: secondo quanto sostiene la wedding planner e autrice di libri (nonché esperta di bon ton) Giorgia Fantin Borghi l'invito alla cena di San Valentino non deve avvenire tramite telefonata né tanto meno per mail, sms o messaggio whatsapp bensì con un biglietto fatto recapitare a casa o al lavoro.

Non occorre scrivere un poema, è sufficiente anche un semplice cartoncino ma personalizzato con poche e significative parole, meglio se accompagnato da un omaggio floreale.

Le buone regole a tavola

Per quanto riguarda l'abbigliamento, attenersi al tono del locale scelto: se si tratta di un luogo particolarmente elegante, per l'uomo, diventa d'obbligo la giacca e, naturalmente, anche la donna dovrà osservare uno stile formale.
Mentre, nel caso di un ambiente più familiare anche il look potrà essere meno ricercato.

Una volta giunti a destinazione è buona norma (e non solo a San Valentino) far accomodare prima la fidanzata, scostandole addirittura la sedia se pensate che il gesto possa essere gradito.

Quando sarete pronti ad ordinare il bon ton suggerisce di lasciare che lo faccia prima la donna e infine, ma di primaria importanza, è assolutamente inammissibile tenere il cellulare sulla tavola; se si rende necessario che siate sempre e comunque reperibili, sarà buona educazione lasciarlo, in modalità silenziosa, nella tasca o nella borsa.

Cenetta intima a casa?

Quelli che invece preferiscono rimanere nell'intimità della propria casa non devono comunque rinunciare ad una cena romantica con il/la proprio/a partner.
Con pochi e adeguati consigli potrete festeggiare degnamente San Valentino anche fra le mura domestiche.

Innanzitutto bisogna creare l'atmosfera giusta, tirate giù dal ripiano più alto i servizi di piatti e bicchieri che usate solo per le grandi occasioni: una cenetta romantica tête-à-tête ci sembra proprio una situazione speciale.

Una tavola ben apparecchiata è già una buona premessa per una piacevole serata ma non bisogna esagerare con cuori rossi dappertutto; meglio una cosa sobria e raffinata con qualche dettaglio che richiami la natura romantica dell'incontro. Si a candele e fiori purché in numero e dimensioni adeguate e non dimenticate la musica preferita di sottofondo.

Lo Chef consiglia agli innamorati...

Per quanto riguarda il menu non occorre seguire schemi precisi ma vietato dimenticare il dolce.

L'unica regola è di non optare per piatti elaborati che vi porterebbero via troppo tempo ed energie.
Meglio andare su cibi leggeri e stuzzicanti, belli da vedere, dai sapori decisi e profumi inebrianti, per gustarvi al massimo cena e dopocena senza appesantirvi.

Il segreto è giocare con i diversi ingredienti per creare delle combinazioni che soddisfino gli occhi ed il palato, puntando su alimenti dalle proprietà afrodisiache.
Per gli amanti del pesce non possono mancare ostriche, caviale e crostacei da combinare con frutti esotici come papaya, mango o frutto della passione.

Tra i cibi naturalmente afrodisiaci troviamo: asparagi e mandorle (con le loro proprietà stimolanti), rucola (per il retrogusto piccante), zenzero e zafferano (facilitano la circolazione), aglio e peperoncino (favoriscono il flusso sanguigno) e cioccolato, conosciuto come grande fornitore di buon umore.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?