Cucinare con gli scarti? Te lo insegna IKEA

Avete mai pensato di poter cucinare con gli scarti? No? Allora questo è il momento giusto per rimediare facendoci aiutare da IKEA. Il colosso svedese, infatti, ha dato vita a The ScrapsBook, un divertente libro di ricette che ci insegna a cucinare con gli scarti. 

The ScrapsBook: cucinare con gli scarti in modo gustoso

Da sempre impegnato nella lotta agli sprechi, soprattutto quelli alimentari, il brand più famoso della Svezia ha ben pensato di valorizzare la cucina "no waste", insegnando alle persone l'importanza del riciclo degli scarti alimentari, utili per creare ricette sempre nuove e originali.

L'iniziativa, partita da Ikea Canada, è volta a un progetto decisamente ampio e ambizioso: insegnando a non sprecare il cibo e a utilizzare al meglio ciò che è avanzato, non solo si sensibilizzano le persone ma si contribuisce a tutelare un ecosistema sempre più fragile e compromesso. Le risorse a nostra disposizione, purtroppo, non sono eterne e per vivere al meglio delle nostre possibilità dobbiamo andare verso un consumo più consapevole.

Il successo di The ScrapsBook a livello planetario

Sarebbe troppo semplicistico ridurre l'impegno e l'iniziativa di Ikea alla mera pubblicazione di un libro che combatte gli sprechi alimentali. Dietro a The ScrapsBook, infatti, c'è tutto un mondo che merita di essere esplorato a fondo.


Ph credits: www.ikea.com/ca/

Realizzato con la collaborazione dei migliori chef nordamericani, il ricettario s'inserisce nell'ambito della lotta agli sprechi inclusa tra i principali obiettivi di "Agenda 2030". E non è un caso che il progetto sia partito proprio dal Canada, paese molto sensibile ai cambiamenti climatici, eppure da sempre gravato da importanti sprechi di risorse.

Grazie all'aiuto dell'agenzia Rethink, quindi, Ikea ha dato vita a un ricettario completo, ben impaginato, accattivante visivamente e dedicato a tutti coloro che vogliano cimentarsi con ricette più o meno impegnative realizzate con gli scarti alimentari.

Il risultato, neanche a dirlo, è andato oltre le più rosee aspettative e The Scrapsbook, scaricabile in formato digitale da Apple Books, Google Play e dal sito Ikea Canada, ha conseguito un successo planetario in pochissimo tempo. E ciò, pertanto, non fa che confermare la geniale intuizione avuta dal colosso svedese: sempre più persone si stanno avvicinando a una politica ambientale antispreco, valorizzata da iniziative semplici ma, al contempo, straordinarie.

Spazio alla creatività: alla scoperta delle migliori ricette con gli scarti

Bucce di patata e di banana, foglie di verdure, fondi di caffè e pane sono solo alcuni degli ingredienti da cui trarre ispirazione per realizzare ricette originali e sorprendenti come suggerito da The Scrapsbook.

Le parti esterne di alcune verdure, ad esempio, oltre a essere riutilizzate come compost possono essere impiegate per creare una vellutata o una crema arricchita da cipollotti, spezie e brodo vegetale mentre le bucce di melanzane e i ciuffi delle carote possono costituire la base di un succulento risotto o un gradevole purè.

E che dire, poi, delle bucce di patata? Per sorprendere i nostri commensali possiamo friggerle per qualche minuto in olio bollente per renderle croccantissime oppure insaporirle con curcuma, zenzero, curry e peperoncino, salarle e passarle al forno per uno snack ricco di sapore.


Ph credits: www.ikea.com/ca/

Proibito disfarsi delle bucce di arance: dopo averle lavate per bene e lasciate a bagno per almeno una notte, tagliamole a listarelle, copriamole con acqua e zucchero e mescoliamo a fuoco lento fino a che il liquido non sarà completamente assorbito. Disponiamo il composto su carta da forno e lasciamo asciugare l'acqua in eccesso: dopo un paio d'ore le nostre scorzette saranno pronte per essere mangiate oppure riposte in un barattolo chiuso ermeticamente.

E per una ricetta che metterà d'accordo grandi e piccini, via libera alle polpette, proprio come nella migliore tradizione Ikea. Qui non ci sono regole da seguire e si può dar libero sfogo alla fantasia: tutto ciò che è avanzato, potrà essere impiegato per deliziare i nostri palati.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?