Bagna Cauda Day 2021: quando e come si festeggia

Nelle giornate del 26-27-28 novembre e 3-4-5 dicembre 2021 si terrà il Bagna Cauda Day, evento enogastronomico che celebra la celebre salsa piemontese.

Mancano ormai pochi giorni all'inizio di uno dei più importanti eventi della cucina piemontese, conosciuto con il nome di Bagna Cauda Day.

L'edizione 2021 si promette di festeggiare uno dei capisaldi della gastronomia sabauda con eventi e menù dedicati in moltissimi locali della regione.

Bagna Cauda Day 2021: coinvolti oltre 100 locali, anche a Shanghai

L'edizione del Bagna Cauda Day, che quest'anno si terrà durante i due fine settimana dal 26 al 28 novembre e dal 3 al 5 dicembre, omaggerà un popolare piatto invernale ai piedi delle Alpi: si tratta di una speciale salsa a base di acciughe, olio extra vergine d'oliva e aglio, in cui vengono intinte verdure cotte e crude, tra cui cavolfiori, peperoni, cardi, patate, finocchi, barbabietole e topinambur. 
I veri intenditori finiscono poi con la carne cruda e l'uovo da far rapprendere nelle tipiche terrine con lumino sottostante, che mantiene calda la salsa.

Bagna Cauda Day è la manifestazione che partendo da Asti, estenderà il suo profumo su tutto il territorio piemontese, arrivando fino a migliaia e migliaia chilometri di distanza, ovvero a Shanghai.
A testimonianza della grande popolarità dell'iniziativa hanno aderito anche numerosi ristoranti stranieri, tra cui l'Associazione Piemontesi con sede a Shanghai.

Bagna Cauda Day 2021: i locali che aderiscono

La manifestazione si svolgerà in due week end per offrire ad un maggiore numero di persone di poter partecipare, assicurando ad ognuno un proprio posto a tavola, rispettando le normative anti-covid.

Sono oltre cento i locali che hanno deciso di partecipare al Bagna Cauda Day 2021, tra ristoranti, associazioni, trattorie e cantine.

Per saperne di più e conoscere i nomi dei locali aderenti basta collegarsi al sito ufficiale.
Qui sarà disponibile la lista, continuamente aggiornata e suddivisa per area geografica tra: Monferrato, Nord Astigiano, Sud Astigiano, Langhe, Roero, Alto Piemonte, Torinese, Alessandria, Valle D'aosta, Gavi, Acqui e altri nel resto d'Italia.

Ciascun locale indica il proprio numero di posti a sedere ancora liberi, oltre al recapito telefonico per prenotare direttamente.

Per andare incontro anche a chi non ha la possibilità di partecipare fisicamente, è possibile anche quest'anno ordinare la propria bagna cauda da asporto, usufruendo del servizio adibito Sporta a cà.

Ogni locale che aderisce all'evento Bagna Cauda Day omaggerà i propri clienti, compresi quelli che chiedono l'asporto, con il bavagliolone, un grande bavagliolo in tessuto per adulti per mangiare la salsa senza sporcarsi.

Bagna Cauda Day 2021: prezzi

L'evento conserva invariate le sue consuetudini, sia per ciò che riguarda il prezzo del menù di 25 euro, sia per ciò che interessa la proposta, che ogni locale esibirà nella scheda attraverso il simbolo di un semaforo, attribuendo ad ogni colore una tipologia diversa di bagna cauda.

Nella versione verde sarà possibile gustare il piatto senza aglio, il cosiddetto bagna cauda Atea, con il rosso la bagna cauda Come Dio comanda cucinata nella versione tradizionale, infine con il giallo potrete ordinare la bagna cauda Eretica con aglio stemperato.

Mentre, per il vino, proposto al costo di 12 euro a bottiglia, vede la scelta tra le migliori produzioni di Barbara dell'astigiano.

Bagna Cauda Day 2021: aspetto solidale dell'evento

Oltre ad essere una manifestazione gastronomica il Bagna Cauda Day ha un aspetto solidale, tutto il ricavato, come succede per ogni edizione verrà devoluto in beneficenza.
Sono stati già donati 15 mila euro a favore di azioni di solidarietà: di queste 5000 all'Associazione Dona la spesa e 10000 alla Croce Verde di Asti.

Nell'edizione del 2021 il progetto del Bagno Cauda Day è invece quello di finanziare con il ricavato, la nascita del Bosco degli Astigiani, che si concretizzerà in un esteso parco pubblico di oltre 50000 metri quadri e che sorgerà tra le colline di Asti.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?