Raffaello e Ferrero Rocher: da cioccolatini a gelati

Hanno appena debuttato in Francia i gelati Ferrero ispirati agli iconici cioccolatini Rocher e Raffaello. È facile pensare che questi originali stecchi non tarderanno ad arrivare anche in Italia e nel resto d'Europa.

I nuovi gelati confezionati Ferrero

Dopo il grande successo ottenuto negli scorsi anni dai gelati Kinder (lanciati in partnership con Unilevel), il grande colosso italiano presente in 170 Paesi del mondo, ci riprova conquistando i mercati francesi. Ferrero propone la versione fredda delle iconiche praline Raffaello e Rocher, sia in versione classic che dark.

Il primo stecco è la riproduzione perfetta del noto cioccolatino. La croccante copertura di mandorle a pezzi e scaglie di cocco avvolge un morbido cuore di gelato. Nel caso di Rocher, invece, il gelato alla nocciola è ricoperto da una colata di cioccolato al latte oppure fondente. Gli stecchi sono venduti in eleganti confezioni da 4 ad un costo indicativo di 3,89 euro. L'obiettivo dell'azienda albese è doppio: sfidare i concorrenti nel settore dei gelati confezionati e ottenere lo stesso successo delle famose praline.

Ferrero ha tutte le carte in regola per esplorare ed avere successo anche nel mercato dei gelati in stecco. Risale infatti, al 2019 l'acquisizione dell'azienda spagnola Ice Cream Factory Comaker (Icfc). L'interesse per il settore industriale è comprensibile dato il suo valore. Ogni anno muove nella grande distribuzione un giro di affari pari a 840 milioni di euro per 2,2 miliardi di pezzi venduti, secondo i dati forniti dalla società tedesca Nielsen.

Ph Credits: LeFigaro.fr

Gli altri prodotti "freddi" di Ferrero

Il settore dei gelati confezionati in stecco è stato esplorato da Ferrero per la prima volta nella primavera del 2018 con il lancio nel mercato estero delle versioni fredde dei cioccolatini Kinder, per poi approdare solo l'anno successivo nei banchi frigo dei supermercati italiani.

I gelati Kinder Ice Cream Sandwich, Bueno Ice Cream, Joy Ice Cream hanno riscosso fin da subito un grande successo. Il primo è un biscotto ai cereali che racchiude un cuore di gelato al latte (versione di Kinder cereali). Bueno è invece un cono alla nocciola con un cuore di cioccolato al latte. Il gelato è completato da granella di nocciole e cioccolato. Joy è la versione fredda del classico ovetto apribile trasformato in una coppa gelato pronta per essere gustata. Questi prodotti sono, come dicevamo, frutto della collaborazione con la multinazionale Unilevel, già veterana nel settore con il marchio Algida.

Gli stecchi Rocher e Raffaello daranno sicuramente filo da torcere ai gelati della stessa categoria, già noti e in lancio. Si prevede un grande successo per queste eccezionali novità. Non ci rimane altro che attendere l'arrivo anche in Italia, per poter provare la bontà di questi gelati approvati dalla rivista francese Le Figarò e recensiti dall'amministratore delegato della controllata francese, Jean Baptiste Santoul che ha definito il primo morso come la riproduzione dell'esperienza sensoriale offerta da un Rocher o da un Raffaello, ma in versione fredda.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?