Come riconoscere un buon cioccolato

Difficile resistere ad una buona barretta di cioccolato fondente. Un cibo prezioso, ricco di proprietà nutritive, altamente energetico e soprattutto sempre capace di tirarci su. Ma di fronte ad una barretta di cioccolato, siamo sicuri di saper scegliere quello più salutare e allo stesso tempo più adatto alla nostra alimentazione? La qualità in questo campo va cercata e soprattutto valutata attentamente. Saper leggere bene l'etichetta è importante per vedere la presenza di eventuali allergeni e controllare la quantità di zucchero che deve essere il minore possibile. Se vogliamo trovare il migliore cioccolato fondente bisogna essere davvero attenti ad alcuni aspetti basilari. Niente aromi, niente latte e occhio allo zucchero o ai dolcificanti.

Cosa valutare se vogliamo il miglior cioccolato fondente

Gli ingredienti di base sono sempre tre: il cacao magro in polvere, il burro di cacao e lo zucchero. Se vogliamo il puro cioccolato fondente dobbiamo trovare il prodotto che contenga solo questi ingredienti. La presenza di aromi infatti potrebbe indicare che il cacao non è di qualità eccellente. Aspetto fondamentale è controllare sempre le proporzioni degli ingredienti di base. Un'ottima barretta di cioccolato fondente deve avere almeno il 43% di cacao e il 28% di burro di cacao. Possiamo trovare barrette con maggiori proporzioni di cacao come nel caso dell'extra-fondente e dell'extra-amaro, la prima è infatti superiore al 75% e la seconda può addirittura arrivare al 90%. Si tratta di prodotti di nicchia che difficilmente possono trovare un vasto numero di estimatori, ma sicuramente sono tra quelli di maggiore qualità.

Percentuali inferiori al 28% di burro di cacao possono evidenziare la presenza di altri tipi di grassi vegetali che ovviamente saranno riportati in etichetta. Il burro di cacao è il grasso naturale del frutto del cacao, ha moltissime qualità nutritive e dona al cioccolato il suo classico aroma distintivo. La normativa europea prevede la possibilità di aggiungere altri tipi di grassi vegetali ma la loro presenza può davvero pregiudicare la qualità e il sapore del prodotto finale. Se siamo alla ricerca del miglior cioccolato fondente è meglio preferire quelli che contengono solo burro di cacao. Lo zucchero è l'altro ingrediente da tenere in considerazione e deve essere sempre in quantità minima e mai sostituito da edulcoranti. La sua presenza permette di facilitare il consumo del cioccolato fondente smorzandone i naturali toni amari. Se siamo amanti dei sapori forti o vogliamo il massimo in termini di salute possiamo optare per le qualità extra-fondente ed extra-amaro.

Profumo, sapore e quantità di zucchero

Saper scegliere un buon cioccolato fondente di qualità è importante. L'offerta è molto vasta e i prezzi sono molto diversi. L'unico punto di riferimento rimane la confezione e l'attenta lettura degli ingredienti. In base ai nostri gusti valutiamo attentamente le percentuali di cacao, di burro di cacao e controlliamo la presenza dello zucchero che per legge deve esserci in quantità non in inferiore all'1%. Mai ricorrere a dolcificanti alternativi, semmai prediligere lo zucchero di canna. Assolutamente da evitare sono la presenza di aromi artificiali e grassi di tipo vegetale diversi dal burro di cacao. Queste indicazioni si applicano anche ai prodotti che hanno l'aggiunta di frutta secca, scaglie di frutta o fave di cacao in granella. Il prodotto specifico deve essere sempre di altissima qualità e secco per non pregiudicare il sapore generale della barretta. Altre indicazioni importanti sono la valutazione del colore sempre uniforme, del sapore che deve essere intenso e privo di note acide o bruciate e del profumo delicato e armonico.

Un buon cioccolato si spezza facilmente con un taglio netto, la superficie deve essere liscia e non avere patina bianca. Niente bolle, striature alla superficie o cristalli di zucchero all'interno della massa. Molto importante è per gli allergici la massima attenzione alla presenza della scritta "potrebbe contenere tracce di...", se possibile evitare questo tipo di prodotti.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?