Michelin 2021: la città più stellata è Tokyo

L’edizione 2021 della Guida Michelin conferma che la capitale giapponese, Tokyo, è la città più stellata, con una sequenza di new entry di ristoranti nelle varie categorie, due dei quali nella categoria massima, quella delle tre stelle.

Il cielo stellato di Tokyo

La guida gastronomica che viene edita ogni anno dall’azienda francese di pneumatici ha pubblicato la sua edizione 2021 e Tokyo vede un sensibile aumento dei ristoranti stellati. Sono infatti due le new entry nella categoria tre stelle, accompagnati da altrettanti con due stelle e ben 18 che guadagnano per la prima volta le stella Michelin, segno di una ristorazione di ottimo valore. Con questi numeri Tokyo si conferma quindi la città più stellata per il prossimo anno. Uno dei ristoranti che si sono guadagnati le tre stelle è il Sazenka, il primo tra i ristoranti cinesi a Tokyo ad avere questa nomina. Secondo la guida Michelin, il ristorante condotto da Tomoya Kawada mette insieme i sapori cinesi tradizionali con le tecniche culinarie del Giappone. Allo stesso livello di tre stelle arriva anche un ristorante francese, L'Effervescence, che insieme al Sazenka porta a 12 il numero totale dei ristoranti a 3 stelle della capitale nipponica. Un numero più alto, ben 42, è quello dei ristoranti a due stelle, grazie all’arrivo nella categoria di un ristorante tipico di cucina giapponese, il Kutan e il Sushi Kanesaka, che offre alla propria clientela degli omakase personalizzabili. Il totale dei ristoranti stellati di Tokyo arriva a quota 158, mettendo insieme diverse tipologie di cucina. Comprende infatti sia ristoranti che offrono il sushi che la cucina giapponese, quella cinese ed anche alcuni ristoranti che portano nella capitale del "Sol Levante" la cucina europea, tra i quali uno italiano e quattro francesi.

Il nuovo premio assegnato dalla Guida Michelin

La Guida Michelin ha assegnato anche un nuovo premio, il Green Star, che premia la sostenibilità alimentare. Sono sei i ristoranti che hanno avuto questo importante riconoscimento e tra questi anche uno dei nuovi arrivati nella categoria tre stelle, L'Effervescence. Come tutti gli anni la famosissima guida francese comprende anche i ristoranti della categoria Bib Gourmand che praticano ai propri clienti dei prezzi più ragionevoli. Nell’edizione 2021 sono stati aggiunti 35 ristoranti, tra i quali il Bib Gourmand Enrique Marruecos che è il primo ristorante marocchino che entra a far parte della guida Michelin per quanto riguarda la capitale giapponese.

L’elenco completo dei nuovi ristoranti stellati

I nuovi ristoranti a tre stelle di Tokyo sono L'Effervescenza e il Sazenka, mentre per la categoria due stelle sono il Kutan e il Sushi Kanesaka. Le new entry nella categoria una stella sono, in ordine alfabetico, l’Akasaka Ogino, l’Au Deco, l’Azabu Wakei, l’Esterre, il Faro, il Makiyaki Ginza Onodera, l’Hato, l’Itsuka, L'Intemporel, lo Juko, l’Onarimon Haru, l’Oryori Katsushi, il Serie, lo Shigematsu, lo ShinoiS, il Sushi Murayama, il Sushi Sugaya e il Sushiya Shota. Con un elenco di ristoranti stellati così ampliato la capitale del Giappone si conferma una destinazione gastronomica di eccellenza, anche alla fine di un 2020 che è stato un anno molto difficile per la ristorazione in tutto il mondo. Anche in Giappone, come del resto in Italia e in tutte le altre nazioni, si spera che il 2021 possa riportare i clienti all’interno dei ristoranti. Tra i due nuovi ristoranti a tre stelle l’Effervescence continua nella sua scalata vertiginosa, dato che la sua prima stella gli fu assegnata nel 2012 e il salto nella categoria a due stelle fu effettuato solo 3 anni dopo, a riprova della validità della cucina, un mix eccellente di cucina giapponese e francese, del suo chef, Shinobu Namae.

Non perderti nemmeno un'articolo Seguici su Google News

Hai domande o vuoi lasciare un commento?