Gli Italiani pensano solo a mangiare: la conferma da Google Trends

Una delle caratteristiche principali degli italiani è la grande passione per il cibo e per la buona tavola. Passione che non è affatto diminuita nel periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia da coronavirus, ma si è anzi rafforzata viste le molte giornate che siamo stati costretti a trascorrere all’interno delle nostre case.

La conferma arriva anche da Google

Il più importante motore di ricerca su Internet conferma questa caratteristica attraverso i Google Trend Search 2020. Come ogni fine anno infatti, è stato pubblicato il report nel quale sono evidenziate sia le parole che le ricette che gli utenti italiani hanno cercato su Google, con il cibo che si è confermato al primo posto in assoluto tra i pensieri dei nostri connazionali. In questo modo Google fotografa in modo preciso quelle che sono state le ricerche in un anno, il 2020, che tutti hanno definito nefasto. Andando ad esaminare le varie categorie della ricerca, in quella denominata "Come fare…?" al primo posto si trova il pane fatto in casa, mentre al terzo si trova il lievito di birra, un altro dei prodotti che sono entrati a far parte della vita quotidiana nel periodo della pandemia e che nel periodo del primo lockdown era quasi introvabile nei supermercati e nelle botteghe di alimentari. Passando alla categoria "Vicino a me" in cima alle ricerche degli italiani si trovano i panifici, mentre la pizza a domicilio si trova distanziata, al decimo posto. Infine, tra le ricette più ricercate su Google da parte degli italiani, il primo posto, e non poteva essere altrimenti, va alla pizza. In generale le parole che sono state maggiormente "gloogate" dagli utenti sono state quelle relative alla pandemia ma, a causa dei molti Dpcm emessi dal governo, si è aggiunta anche la parola congiunti e con la sconfitta di Trump ed i suoi tentativi di non accettarla, molto cercato è stato anche il termine Elezioni USA.

Il balzo in avanti del settore del food

Il settore del food ha avuto in quest’anno uno sviluppo esponenziale ed ha vissuto quasi in simbiosi con internet. Google fotografa gli italiani quasi come persone "ossessionate" dal cibo, che è la nostra prima fonte di "preoccupazione" come molti stereotipi delle commedie americane hanno indicato anche in passato. Per cui gli italiani sono concentrati su come procurarsi il cibo, come farlo e come trovarlo. In effetti il lockdown ha spinto una gran parte degli italiani, anche i neofiti, a cimentarsi nella preparazione di specialità culinarie, nello spadellare con gusto e nel ritrovarsi insieme attorno a una tavola come non avveniva in precedenza quando oltre al lavoro anche gli hobby come la partita di calcetto, il cinema o il teatro, portavano le persone fuori da casa. I ritmi a cui gli italiani erano abituati sono stati rallentati forzatamente dal lockdown e lo stare a casa si è trasformato in una occasione di trascorrere parte della giornata dedicandosi a dei piacevoli passatempi, primo tra tutti quello della cucina, magari per preparare una pizza oppure per cucinare un arrosto e degli gnocchi. Come detto, la ricerca di Google ha messo in evidenza le parole di varie categorie e in quella "Fai da te" si registrano delle sorprese divertenti come ad esempio il primo posto che è stato conquistato da come fare un pollaio in casa, che ha sopravanzato uno dei classici di questa categoria, come fare il barbecue. Tornando alla categoria "Come fare…?" nella quale è risultato primo con distacco il pane in casa, la pizza si è piazzata al quarto posto, seguita, al sesto, dal lievito madre, mentre gli gnocchi si sono piazzati al decimo posto con un totale quindi di 5 richieste gastronomiche nella top ten. La pizza è naturalmente la ricetta più cercata su Google, ma a seguire ci sono altre specialità come gli gnocchi di patate, le crepes dolci, le meringhe, il pane, i nutellotti, il plumcake e i cornetti, tutti nella "top ten". Sempre per quanto riguarda i cibi, nella sezione intitolata "Coltivare", il primo posto è occupato dai pomodori, seguiti dalle fragole. Terzo posto per le patate e quarto per le zucchine, davanti alle melanzane. Sesta posizione per l’avocado, davanti al basilico, ai cetrioli e ai peperoni, mentre la top ten è chiusa dall’insalata.

Non perderti nemmeno un articolo Seguici su Facebook

Hai domande o vuoi lasciare un commento?